Italia Game Over (un anno dopo)

Via Kappa di Picche un lucido e documentato aggiornamento sull’Italia Game Over, che “contraddice lievemente” le informazioni che ci vengono dai politici e dai media

 

di @KappaRar, 19 gennaio 2015

Circa un anno fa ho scritto questo.

Era il quadro di un paese che, a detta delle elite europee non stava facendo abbastanza non riuscendosi a mettere in linea con i “sacrifici” fatti da Grecia, Spagna, Irlanda, Portogallo e Lituania.

Un’analisi estremamente semplice e puramente dilettantistica su alcuni dei principali indicatori macroeconomici del nostro paese. Avevo pensato di fare un paragone sulla situazione di un anno fa, ma dopo aver confrontato i primi 2-3 grafici mi è sopraggiunto lo sconforto, in quanto NON E’ CAMBIATO NULLA.

La situazione economica del nostro paese non solo non è migliorata, ma è drasticamente peggiorata.

Ci sono dati positivi e incoraggianti tuttavia!

Kappa 1

E’ aumentata la frequenze delle revisioni per le assurde previsioni di ripresa che ne sono uscite drasticamente ridimensionate. Infatti Banca d’Italia taglia le stime del Pil nel 2015, che vedrà una «crescita modesta»: +0,4% contro +1,3% delle stime di luglio. Un “taglietto” dello 0,9% così, come nulla fosse…

Sono aumentati i fallimenti, tanto che nel 2014 hanno chiuso 15.605 imprese (circa 2 all’ora, 62 al giorno) negli ultimi 6 anni hanno chiuso i battenti oltre 85.000 tra piccole e medie imprese. Questo è lo scenario di un Italia che chiude i battenti che delocalizza se può e muore perchè non ha alternative.

kappa2

E’ aumentata la disoccupazione, l’Istat rivela che a novembre i disoccupati erano il 14,1% contro l’11,5% dei Paesi dell’Eurozona, quantificabili in 3,6 milioni di persone talmente scoraggiati ed affranti a tal punto da non cercare più lavoro ed entrare di fatto nei NEET.

kappa3

In uno scenario simile sarebbe auspicabile una seria presa di coscienza, una riflessione adulta e matura dovuta al fatto che le cose si stanno mettendo davvero male.

Speranza vana perchè ,per quanto strano possa sembrare…

E’ aumentata la ricchezza degli italiani (SIC!)

mavvaffanculo!

E’ cosi che parte il frame per preparare il terreno ad un attacco ai risparmi.

«Le famiglie italiane si sono arricchite»

Sono giorni folli.

Giorni nei quali ho visto parlare della rivalutazione del Franco Svizzero in maniera del tutto insufficente e assolutamente partigiana, eppure ricordo fin troppo bene le erinni della svalutazione giapponese e del “fallimento” delle politiche di ABENOMICS.  Evidentemente si ha paura ha parlare dei reali effetti di una rivalutazione che in un frame nel quale la svalutazione è brutta e cattiva.

Giorni nei quali ho capito che la libera informazione tanto libera non è se poi viene messa la mordacchia del dover rispettare un contratto… (Ma comunque bentornato eh!)

Ma forse ricordo male, forse è colpa delle scie chimiche.

Categories Nazioni