Il Carro Funebre di Troia: Le Elezioni Greche e il Lazzaretto dell’Euro

Dal grande   di Greg Palast* per το χωνί (Grecia), 20 gennaio 2015 Traduzione di @EuroMasochismo L'Europa è stupefatta – e i banchieri sbigottiti – nel ricevere i sondaggi che danno il nuovo

Sapir: Perché dovremmo accogliere con qualche soddisfazione il QE della BCE

Un

di Jacques Sapir, 22 gennaio 2015

E così, Mario Draghi ha usato il "bazooka". L'annuncio appena fatto di questo giovedì 22 gennaio resterà agli annali. La Banca

Krugman: La Scena Europea

  di Paul Krugman, 19 gennaio 2015 Questa è la settimana in cui sentiremo il piano di espansione monetaria della BCE. I media tedeschi Prima di tutto guardate la Francia "colpita dalla crisi".

Sinn: Solo uscendo dall’euro la Grecia potrà abbandonare la sua “valle di lacrime”

Mentre ancora parecchi giornalisti italiani straparlano dei greci come di un popolo "colpevole di quello che gli sta accadendo", in un'   Di Xenia Kounalaki, 18 gennaio 2015 L'economista tedesco Hans-Werner Sinn ha

Brigitte Granville: “La fine dell’euro avverrà nel caos più totale per l’accanimento ideologico della classe politica”

Pubblichiamo l'

di Alessandro Bianchi

*Brigitte Granville insegna Economia internazionale e Politica economica all'Università di Londra, Queen Mary. Autrice di 

- Con le elezioni europee del 25 maggio scorso,

La BCE scopre che il problema è la finanza privata, non quella pubblica

Riportiamo qui l'articolo già pubblicato a giugno 2013 sulla significativa

La crisi europea e il ruolo del sistema finanziario

Discorso di Vítor Constâncio, Vicepresidente della BCE, alla conferenza

Islanda: prima rifiuta di salvare le sue banche insolventi, ora ritira la domanda di adesione all’Unione europea

Via

di Tyler Durden, 18 gennaio 2015

L'Islanda può essere anche un piccolo paese, ma quando si tratta di affrontare i grandi problemi è veramente l'equivalente moderno

Ashoka Mody: L’euro di Kohl

Sulla piattaforma Pieira, l’economista   di Il 28 novembre 1989, il cancelliere Helmut Kohl disse al Bundestag di avere un piano in dieci punti per riunificare la Germania. Né il suo

Telegraph: La Svizzera “getta la spugna” sul franco, la guerra globale valutaria fa un’altra vittima.

Sul Telegraph,   di Ambrose Evans-Pritchard, 15 gennaio 2015 Le difese svizzere erette a protezione della propria valuta sono state distrutte dai flussi di denaro in cerca di un porto sicuro provenienti da

Peterson Institute: Salari Più Alti per i Lavoratori a Basso Reddito Portano Maggiore Produttività

  di Justin Wolfers e Jan Zilinsky - 13 gennaio 2015 Abstract: In quali circostanze alzare i salari dei lavoratori meno qualificati all'interno di grandi aziende può portare ad un aumento generale