DailyMail: Il campo di addestramento neo nazista in Ucraina dove bambini dai 6 anni imparano a usare le armi

Come ricorda tristemente il Pedante, mentre l’occidente spende la sua lacrimuccia sulle vittime del nazismo, non soltanto ignora, ma appoggia il regime di Kiev, sostenuto anche da elementi apertamente neonazisti. Grazie al DailyMail apprendiamo che uno di questi gruppi (il battaglione Azov) questa estate ha provveduto ad addestrare bambini dai 6 anni in su alle azioni di guerra. Si allunga dunque la lista dei crimini compiuti dai nostri alleati, mentre rimane costante il completo silenzio dei nostri mezzi di informazione al riguardo.

 

Di Steph Cockroft, 12 agosto 2015

 

Il Battaglione Azov, milizia di estrema destra che difende la città portuale di Mariupol, nell’est Ucraina, tiene un corso per bambini di una settimana, durante il quale viene insegnato ai cosiddetti “Azovets” come sparare e sopravvivere in una zona di guerra. Il campo è sotto il comando di Andriy Biletsky, che ha ammesso che “la tregua non gli piace per niente”. Il conflitto ha avuto inizio nell’aprile del 2014, quando i separatisti si sono ribellati al nuovo governo filo-occidentale di Kiev.

Il battaglione Azov è composto da ultra-nazionalisti che amano la svastica e che si oppongono apertamente alla tregua concordata con i separatisti pro-russi. Ora gli estremisti dell’Azov stanno insegnando a bambini dai 6 anni in su a sparare con i fucili, nel tentativo di coinvolgerli nel sanguinoso conflitto del Paese.

Sono emerse foto inquietanti di un campo estivo militare tenuto nella periferia di Kiev che mostrano membri del gruppo volontario che insegnano agli “Azovets” come comportarsi da giovani combattenti.

Si vedono i bambini – sia ragazzi sia ragazze, di età dai 6 anni – caricare le armi, prima di prendere parte a esercizi in cui strisciano sul terreno e sparano al nemico.

Gli uomini dell’Azov usano il simbolo neonazista “Wolfsangel” (l’uncino del lupo) sulle loro insegne e molti dei suoi membri credono alla supremazia della razza bianca o sono anti-semiti.

Dall’Aprile 2014, sono morte più di 6.500 persone nel paese tormentato dalla guerra e gli esperti avvertono che la crisi potrebbe protrarsi per anni, nonostante un accordo di pace concordato a febbraio nella capitale della Bielorussia, Minsk.

(seguono le fotografie succitate, abbiamo oscurato i volti dei bambini per tutelare i loro diritti, in quanto vittime di questi terribili avvenimenti NdVdE) .

 

bimbi soldato 1

Preparazione: giovani ragazzi preparano i fucili in un campo di addestramento militare per ragazzi tenuto dalla brigata neo-nazista che combatte i separatisti filo-russi.

bimbi soldato 2

Inquietante: il corso, che dura circa una settimana, è organizzato dalla brigata ultra-nazionalista Azov, che si è apertamente opposta alla tregua concordata in Febbraio a Minsk

bimbi soldato 3

Lezioni: i ragazzi, molti dei quali hanno genitori aderenti al battaglione di destra, partecipano al campo per imparare l’abilità militare, di autodifesa e sopravvivenza. Il simbolo del gruppo è una svastica nera in campo giallo.

bimbi soldato 4

Volontari: I bambini, chiamati “Azovets”, rimangono nelle tende prima di prendere parte a diversi esercizi che riproducono una zona di guerra.

bimbi soldato 5

Caricamento: una delle giovani ragazze del campo estivo, che dura una settimana, impara come caricare un’arma durante il corso.

bimbi soldato 6

Annodato: alcuni membri del gruppo lavorano con un istruttore per imparare a fare diversi nodi con corde di varia lunghezza.

bimbi soldato 7

Leader: un giovane ragazzo viene scelto per dimostrare la sua abilità nel maneggiare un fucile mentre un gruppo di giovani ragazzi guarda e impara.

bimbi soldato 8

Studiare: i ragazzi prendono parte a sezioni immaginarie che riproducono situazioni vere, incluso come accovacciarsi e localizzare il nemico.

bimbi soldato 9

Ideologia di destra: il campo è comandato da Andriy Biletsky, che ha ammesso che “la tregua non ci piace per niente”. Gli uomini dell’Azov usano il simbolo neonazista “Wolfsangel” (l’uncino del lupo) sulle loro insegne e molti dei suoi membri credono alla supremazia della razza bianca o sono anti-semiti.

bimbi soldato 10

Offensiva: un gruppo di bambini impara la posizione di sparo prima di puntare le loro armi verso un obiettivo immaginario.

bimbi soldato 11

A bersaglio: il gruppo lavora con finte armi e fa pratica su come evitare il fuoco nemico durante una delle sessioni.

bimbi soldato 12

All’attacco: un giovane ragazzo impugna un’arma finta e striscia dietro una staccionata di legno mentre prende parte al campo estivo.

bimbi soldato 13

Colpito: i giovani ragazzi imparano a difendersi, mentre il conflitto continua intorno a loro. Le vittime sono quasi 7.000.

bimbi soldato 14

In fila: i ragazzi, molti dei quali indossano le uniformi gialle, camminano nel campo, pronti pe run giorno di azione di guerra.

bimbi soldato 15

Allenati: uno studente incredibilmente giovane mira a un bersaglio durante l’addestramento. Viene aiutato da uno dei volontari.

bimbi soldato 16 Strisciare verso un luogo sicuro: due giovani ragazzi sdraiati per terra strisciano in avanti verso un luogo sicuro, mentre brandiscono le armi.

Categories Fonti Nazioni Voci dall'estero