Poco più di un mese dopo che la Repubblica Ceca ha sganciato la corona dall’euro, quando si erano sparse voci che anche la Danimarca volesse seguire la medesima strada, forse ringalluzziti dal risultato delle elezioni francesi, i commissari UE vogliono serrare i ranghi e forzare tutti i paesi UE ad adottare l’euro entro il 2025. Così riporta RT, riferendo di notizie trapelate da una riunione della settimana scorsa a Strasburgo e pubblicate dal Frankfurter Allgemeine Zeitung. Per un interessante confronto tra l’andamento delle economie scandinave in relazione all’adozione o meno dell’euro, rimandiamo a La grande divergenza scandinava, di Frances Coppola.

Da RT, 25 maggio 2017

Benché la Danimarca abbia già votato contro la scelta di lasciare la Corona per l’euro, la Commissione europea potrebbe costringere il paese ad adottare la moneta unica europea, riporta il giornale tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Appunti trapelati dalla riunione della scorsa settimana a Strasburgo hanno rivelato che la Commissione UE vuole che tutti i 27 membri del blocco adottino l’euro entro il 2025.

A quanto viene riferito, i funzionari dell’UE stanno cercando di redigere un bilancio in euro in grado di incorporare il pagamento di una tassa fissa da parte di tutti gli Stati membri. Il denaro raccolto sarebbe destinato a investimenti in tutto il blocco.

Tuttavia, il commissario europeo per l’Euro e il dialogo sociale Valdis Dombrovskis, ha dichiarato che si tratta di un fraintendimento.

“È stata fatta confusione. Quello che abbiamo discusso per il prossimo documento di riflessione è il completamento dell’unione economica e monetaria. Questo non significa che gli Stati membri dell’UE debbano adottare l’euro. Non c’è alcuna scadenza di tempo specifica, ma naturalmente abbiamo incoraggiato tutti gli Stati membri a fare i preparativi necessari,” così il sito svedese della Commissione europea cita le parole di Dombrovskis.

L’euro è oggi la moneta unica per 19 membri del blocco. I nove restanti paesi, tra cui Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Ungheria, Polonia, Romania, Svezia e Regno Unito, che è attualmente in fase di uscire dall’Unione europea, non utilizzano l’euro come moneta nazionale.

La Commissione UE, a quanto si riporta, dovrebbe tenere una riunione sul futuro dell’euro il 31 maggio. E vuole ristabilire il controllo sull’euro, secondo il tabloid tedesco.