Costas Lapavitsas: La Grecia è di nuovo in crisi

 In questo approfondimento   di Costas Lapavitstas, 28.02.201 traduzione di Stefano Solaro Negli ultimi mesi, a causa del terzo piano di salvataggio firmato nell’agosto del 2015, la Grecia si è trovata nuovamente ad affrontare gravi problemi. Tra i vari termini dell'accordo è previsto che la il Paese debba raggiungere un avanzo primario

Leggi tutto

FT – L’Europa inizia a pensare l’impensabile: smantellare l’eurozona

Un   Di Tony Barber, 3 marzo 2017 Per farsi un’idea dell’incertezza che aleggia sul destino dell’Unione europea, basta leggere il “libro bianco” dei Jean-Claude Juncker riguardo il Mercoledì questo documento del Presidente della Commissione europea è stato reso pubblico, e conteneva addirittura cinque possibili scenari per l’evoluzione dell’UE da

Leggi tutto

Gli USA “Non Sono Vincolati dalle Decisioni del WTO”: La Casa Bianca Si Prepara alla Guerra Commerciale

  di Tyler Durden , 01 marzo 2017 Si tratta del più recente avvertimento della Casa Bianca  sul fatto che è pronta a scatenare una politica commerciale in aspra contrapposizione alle regole sul commercio generalmente accettate. Probabilmente in riferimento a qualche tipo di dazio doganale, l'amministrazione Trump ha avvertito che, nella loro

Leggi tutto

Le promesse tradite della globalizzazione: come la finanziarizzazione dell’economia è andata fuori controllo

Sull’Huffington post   Di Timothy J. Barnett, 13 febbraio 2017 Le élite finanziarie, insieme agli economisti che le difendono, continuano a sostenere il globalismo, l’inflazione sponsorizzata dalla Banca Centrale e la finanziarizzazione del mondo. Gli apologeti dell’elitismo Gli economisti del capitalismo si concentrano eccessivamente nella crescita economica a breve termine

Leggi tutto

Vincent Brousseau: La confessione di Mario Draghi (sui debiti da saldare) ci segnala l’urgenza di uscire dall’euro

Vincent Brousseau, ex economista alla BCE per 15 anni ed ora responsabile per le questioni monetarie e il passaggio al franco dell'Union Populaire Républicaine francese, analizza la spinosa questione dei  debiti Target2, tornata alla ribalta dopo l'affermazione di Draghi secondo cui i paesi che decidono di uscire dall'euro dovranno

Leggi tutto

Ted Malloch: Il punto di vista americano sull’integrazione europea

Su  

di Ted Malloch, 14 febbraio 2017

Traduzione di Margherita Russo

Esclusivo: la nuova amministrazione del Presidente Trump dice chiaramente che l'America non è più interessata all'idea integrazionista di un'''unione sempre più stretta' tra i paesi dell'UE. Così scrive Ted Malloch,

Leggi tutto

Telegraph: l’Olanda lancia un’inchiesta parlamentare sull’euro

L'Olanda si prepara al voto mentre al suo interno cresce l'ondata euro-scettica e "populista": Geert Wilders, leader del Partito delle Libertà che ha promesso di tenere un referendum sull'adesione all'eurozona, è dato in testa nei sondaggi. Il Parlamento corre ai ripari e nel tentativo di intercettare il malumore verso

Leggi tutto

KTG: Ministro bavarese dichiara che la Grecia dovrebbe dare in pegno oro e immobili per nuovi prestiti

Nel disinteresse generale dei media mainstream, i negoziati sul rifinanziamento del debito greco di febbraio sono in stallo e la Grecia è di nuovo sull'orlo della bancarotta o dell'uscita dall'euro. In questa situazione, con la Grecia messa in ginocchio dai creditori internazionali, è immancabile l'esternazione di qualche politico

Leggi tutto

L’euro 15 anni dopo: il fact checking dell’ISPI non regge il fact checking

All'inizio di questa settimana l'ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale) ha pubblicato un sedicente   di Andrea Wollisch (@BocPentito), 24 febbraio 2017   1 - L’euro ha fatto aumentare i prezzi? Che in un'Europa dove si combatte la deflazione si tiri nuovamente fuori questa vecchia questione, significa essere ignari del

Leggi tutto

Evans Pritchard – La Crisi finanziaria esistenziale nella UE: le Banche Centrali dell’Eurozona sono ancora solventi?

  di Ambrose Evans-Pritchard, 23 febbraio 2017 Ampie passività stanno venendo silenziosamente trasferite dalle banche private e dai fondi di investimento ai contribuenti di tutta l'Europa del sud. Si tratta di una variante del tragico caso della Grecia, ma questa volta su scala più ampia, e con implicazioni sistemiche globali. Non

Leggi tutto