Persone molto potenti all’interno dell’amministrazione americana vogliono la guerra: ecco la loro strategia.

  di Michael Krieger, 5 gennaio 2017 Traduzione di @Malk_klaM Promuovendo la “minaccia” russa, i neoconservatori e  i falchi liberal che li sostengono, che comprendono gran parte dei media mainstream americani, possono assicurarsi

2016: L’Anno delle Svolte

Dal sito di   di Zero Anthropology, 31 Dicembre 2016 Probabilmente l'anno più memorabile degli ultimi decenni , il 2016 è stato un accumulo incessante di punti di svolta e di eventi

Jeffrey Sachs: le spese disastrose dell’imperialismo americano

Dal di Jeffrey D. Sachs, 30 ottobre 2016 La questione più importante nell'allocazione delle risorse nazionali è la scelta tra guerra e pace, o come la mettono i macro-economisti, "burro o

Il ritorno degli stati nazionali in Europa

Il lato positivo della crisi dell'UE di      L'Europa si trova attualmente alle prese con la peggiore  E mentre la sua politica interna è deragliata, l'Europa deve ora affrontare nuovi pericoli esterni. A est, si

La profezia di Erdogan

La rivista  di Michael J. Koplow, 18 luglio 2016   È difficile esagerare, nel valutare quanto il timore di un colpo di stato militare abbia influenzato il comportamento politico del leader turco Recep

Il Nuovo Medio Oriente: Esce l’America ed Entra la Russia

  di Ghassan Kadi su The Saker - rilanciato da Zero Hedge, 22 luglio 2016 Il genio è finalmente uscito dalla lampada? Una miriade di eventi apparentemente non collegati e una quantità di

Rifugiato di Gaza rischia l’espulsione dalla Francia per aver rifiutato di diventare un informatore

I fatti di questi giorni mettono a dura prova la razionalità. La paura diventa il miglior pretesto per scatenare pretestuose crociate “di civiltà” – ottima arma di distrazione di massa,

L’attacco terroristico a Nizza

Da

di SteveMC, 15 luglio 2016

Forse una delle caratteristiche più sorprendenti dell'attacco a Nizza non è ciò che è avvenuto in Francia, ma piuttosto come la

La Brexit modifica la geopolitica mondiale

Da una lettrice riceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo di  

di Thierry Meyssan, 27 giugno 2016

traduzione di Mila Mercadante

Nessuno sembra comprendere le conseguenze della decisione dei britannici

Il trilemma di Rodrik: l’economia mondiale non lo può evitare

Non è consueto, per noi, tradurre un articolo pubblicato nove anni fa, ma il citatissimo "trilemma di Rodrik", più che mai attuale, merita di essere letto nella sua di Dani